Nameless Land: Dame della Catastrofe

“Non puoi chiudere gli occhi quando sai che anche oltre il tuo sguardo cieco si avvicinano degli incubi.” [Demetra Lebrau, ex agente di raccolta del #R.O.O.T.] Sesta espansione e terzo diario delle Continua »

Torneo Ufficiale di Nameless Land

La terra arde sotto i vostri piedi: le suole degli scarponi si dissolvono a contatto col suolo e voi, sopra di essi, state arrancando con la medesima fatica. Il caldo vi penetra Continua »

“HO! HO! HO!” sudici vagabondi!

Il Natale è arrivato anche nelle lande devastate del Nuovo Mondo. E proprio perché non ci facciamo mancare niente, abbiamo deciso di vestire pure i panni di quel vecchio panzone di Santa Continua »

Nameless Land: L’Ordine dei Corrotti

Ben ritrovati viandati, sciatti sopravvissuti e meschini calcatori delle lande. Da qualche mese a questa parte abbiamo volutamente lasciato nel silenzio questo sito: nessuna notizia fino ad ora, fino all’annuncio del nuovo Continua »

King of Crafting Contest

Ognuno di noi è disposto a sopravvivere, trascinato a stento dal desiderio di prevalere sul mondo nonostante questo sia ormai morto. È da folli cercare un significato in questo insano desiderio di Continua »

 

Nameless Land: Dame della Catastrofe

“Non puoi chiudere gli occhi quando sai che anche oltre il tuo sguardo cieco si avvicinano degli incubi.”
[Demetra Lebrau, ex agente di raccolta del #R.O.O.T.]

Sesta espansione e terzo diario delle leggende del Nuovo Mondo, Dame della Catastrofe segna un punto di svolta nella storia di Nameless Land. Per la prima volta viene gettata una luce sul #R.O.O.T., l’organizzazione di fanatici predatori di tecnologia che ha posto fine al nostro mondo.
Tramite le vicende dell’agente disertrice Demetra Lebrau conoscerete la gerarchia e gli intenti alla base di questa tetra fazione, nonché le sue reali potenzialità.

Dunque ecco cosa contiene nel dettaglio questa nuova, distruttiva espansione in uscita a Play di Modena 2017.

Torneo Ufficiale di Nameless Land

La terra arde sotto i vostri piedi: le suole degli scarponi si dissolvono a contatto col suolo e voi, sopra di essi, state arrancando con la medesima fatica. Il caldo vi penetra fin dentro il cervello donandovi ormai da giorni visioni distorte di un orizzonte mortalmente piatto. D’improvviso, l’aria danzante smossa dall’arsura delinea dei profili aldilà di una duna: veicoli in avvicinamento. Il fumo degli scarichi ammanta i corazzati in un’ombra nera.
Nessuno sparo, non ancora. Può essere una carovana con merce da scambiare o una banda di schiavisti. In ogni caso dovrete essere pronti, perché il Nuovo Mondo non vi darà alcun aiuto e tutto ciò su cui potete contare sono le vostre gambe stanche e le pistole che stringete salde nel palmo della mano.
Sarà questo il vostro ultimo giorno o sopravvivrete ancora una volta?

La scelta è solo vostra… forse.

Con questa piccola introduzione informiamo voi tutti che sono da oggi aperte le iscrizioni per il primo torneo ufficiale di Nameless Land, che si terrà il 2 Aprile durante la manifestazione di Modena Play, in collaborazione con Raven Distribution e l’organizzazione stessa della fiera! Tre artefici, un massimo di trenta sopravvissuti e ovviamente, succosi (e irradiati) premi in palio!

“HO! HO! HO!” sudici vagabondi!

Il Natale è arrivato anche nelle lande devastate del Nuovo Mondo. E proprio perché non ci facciamo mancare niente, abbiamo deciso di vestire pure i panni di quel vecchio panzone di Santa Claus. Tagliamo corto, questo post è solo per ricordarvi che per tutto il mese di dicembre, o finché Babbo Natale non si rompe di consegnare regali, superscontoni su tutte le spedizioni a partire da 3 euri in su, dunque ora non avete più scuse. Andate nel negozio e fate man bassa, che sto babbino non vede l’ora di farvi saltare in aria il camino… per poi entrare dalla porta principale.

Vai agli sconti!

Nameless Land: L’Ordine dei Corrotti

Ben ritrovati viandati, sciatti sopravvissuti e meschini calcatori delle lande.
Da qualche mese a questa parte abbiamo volutamente lasciato nel silenzio questo sito: nessuna notizia fino ad ora, fino all’annuncio del nuovo progetto marcato Eleven Aces e ormai pronto a debuttare al Lucca Comics & Games 2016. Parliamo naturalmente di Nameless Land: L’Ordine dei Corrotti, l’espansione che vi trascinerà nelle lande estremamente contaminate e malate del Continente Est. I più temprati di voi ci hanno da sempre chiesto di approfondire cosa si celi in questa fetta di mondo posseduta maggiormente dal lato mutageno del post-apocalisse. Ovvio, noi vi diamo radiazioni, grottesche malformazioni, razziatori sanguinari e voi cosa volete? Ancor più schifo… mi sembra ovvio!

King of Crafting Contest

Ognuno di noi è disposto a sopravvivere, trascinato a stento dal desiderio di prevalere sul mondo nonostante questo sia ormai morto. È da folli cercare un significato in questo insano desiderio di continuare a respirare quando ormai quest’era ci sta stringendo le mani attorno al collo. Dunque vi lascerete andare alla morte o vi scanserete in tempo dal suo incombere? Se è quest’ultima la vostra decisione sappiate che non basterà certo la mera volontà a tenervi in piedi. Sarete voi e ciò che le sabbie vi offrono: una dispensa di rottami e gingilli utili come il vomito d’un deperito, ma in ogni caso gli unici oggetti che sono in grado di salvarvi. Prendete dunque quello che potete e cavatene una qualsiasi utilità. Vi servirà ingegno, prontezza e un po’ di fortuna, ma se sarete abbastanza scaltri quel piccolo laboratorio che è il vostro cervello vi aiuterà a produrre gli strumenti della vostra sopravvivenza… sempre che qualcuno non vi abbia mozzato i pollici.

Verso il Play!

Il momento si avvicina e come prima di ogni fiera, gli ultimi preparativi giungono frementi a portarci via quel poco di tempo rimastoci. Manuale in stampa, spesa fra gli scaffali della farmacia (perché si sa, le fiere hanno il potere di abbassare le già ridicole difese immunitarie), riavvitare i dadi del carrellino porta-manuali prima che le ruote lo abbandonino sullo spigolo di qualche nefasto marciapiede e così via. Ma a parte questo, urge informare tutti voi delle iniziative pensate ad hoc per l’uscita di Nameless Land: Il Culto della Torre. Stavolta abbiamo voluto pensare non solo a chi ci raggiungerà in fiera ma anche a chi rimarrà incastrato in un ufficio/fabbrica/pranzo con la nonna e non potrà dunque vedere le nostre brutte facce.

Nameless Land: Il Culto della Torre

 Signore e signori, mutanti e biomacchine, è con immenso piacere (e insano sadismo) che vi presentiamo Nameless Land: Il Culto della Torre, il nuovo manuale che vedrà la luce al Play di Modena 2016 e che vi getterà nuovamente fra le pieghe malsane di un territorio toccato dalla devastazione post-atomica.
Osservate dunque questa fetta di sud-america chiamata Cupabolgia attraverso gli occhi di un crudele sopravvissuto in lotta per completare una missione… Lo stesso che forse porterà a mutare per sempre le sorti del Nuovo Mondo.
Farete la conoscenza di personaggi ignobili e creature da incubo, sprofonderete in catacombe secolari e imparerete a riconoscere il dolore come chiave per aprire sentieri preclusi.

E alla fine di questo viaggio vorrete solo che la storia si fermi, che tutto ciò che avete appreso sia solo un brutto sogno. Ma no, non sarà così semplice.

Sandy News

La redazione del Vortex Studio ha riaperto i battenti, nel nuovo blog interamente dedicato al periodico del Nuovo Mondo che vi scorterà attraverso tutti gli accadimenti che in un modo o nell’altro influenzano il destino e la storia di ogni angolo di terra radioattiva.
Inizialmente nato come piccola aggiunta ambientativa, oggi il Sandy News si pone l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutti gli appassionati e i giocatori di Nameless Land, dando loro la possibilità non solo di giocare all’interno di un mondo in continuo mutamento, ma di prendere parte a questi cambiamenti tramite le loro storie e i racconti delle campagne giocate.

Prossima fermata: schiavitù

“Quel dannto sole sorge ogni maledetto giorno: mai una volta in cui resti a dormire e faccia finta di essersi scordato di farci visita. Polcrez continua a guardare quelle tizie come se volesse sbranarle; cazzo, sono quasi sicuro che stanotte potrebbe farlo se non lo tengo occupato. Il boss non vuole che la merce venga danneggiata, specialmente dopo tutta la fatica che abbiamo fatto per recuperarla: abbiamo perso tempo, uomini, carbotone e munizioni, senza contare che la nostra paga potrebbe intaccare di molto il ricavo di questi cazzoni incatenati. Se conosco abbastanza bene questi scarti avariati dei miei “colleghi”, sicuramente tenteranno di ammazzarsi tra loro man mano che la strada di casa si avvicina.

Schiavi delle Maree

Soli 17 giorni ci separano da una data ben nota, un evento che molti di voi hanno atteso e che ha visto noi prepararsi già da diversi mesi. Anche stavolta portiamo il nostro modesto contributo a questa rinomata fiera che a sua volta ci accoglie come ha sempre fatto, ma senza mai privarci di un massiccio carico di ansia! Ogni nuova pubblicazione è un misto di gioia e timore, il riflesso dell’impegno e del duro lavoro di chi sta dietro alla sua realizzazione. E ora, mentre il tempo scorre rapidamente, è il momento di parlare del frutto di questo lavoro. A voi, Schiavi delle Maree.

css.php