Figli del Nuovo Mondo

“Impara ad assimilare il mondo e non verrai divorato da esso.”
[Levya Bottenera, Drug Queen]

Dunque chi abita questo mondo? Chi è stato costretto ad aprire gli occhi sotto la sua malevola stella, lasciato senza scelta se non quella di sopravvivere? Gli abitanit di questa realtà non hanno un nome, dopotutto chi si prenderebbe la briga di affibbiargliene uno. Chi tuttavia non abita dietro le mura di un insediamento e preferisce affrontare il mondo in prima persona, chi viene da esso baciato e invitato a percorrere le sue terre marce, viene conosciuto come Figlio del Nuovo Mondo. Questi individui non sono eroi, non sono super-uomini, salvatori o leggende, ma l’ennesima anima probabilmente destinata a soccombere fra le sabbie e le macerie.
Più di chiunque altro, un Figlio del Nuovo Mondo sa che la sua vita è appesa a un filo, tanto fragile da essere spazzata via alla prima folata di vento avversa. Allo stesso tempo tuttavia, questa realtà post-atomica gli offre ogni possibile mezzo per riuscire a sopravvivere. Spetterà solo a lui sapere come farne uso.

Nameless Land offre dunque tutti gli strumenti e gli elementi che permettono a un Figlio del Nuovo Mondo di viaggiare attraverso queste maligne desolazioni, ma sarà unicamente un suo obbligo sapere come sfruttare certi “vantaggi”. All’inizio del suo viaggio, un sopravvissuto viene marchiato con un Dono del Nuovo Mondo, una mutazione singolare o un attitudine particolare alla sopravvivenza che lo aiuteranno ad abbracciare la dura vita del Nuovo Mondo. Dopo aver scelto una Maestria (un insieme di capacità specifiche che costruiranno la struttura portante del sopravvissuto e che alimenteranno la sua esperienza di livello in livello) e stabilito ad hoc le caratteristiche fisiche e mentali, un Figlio del Nuovo Mondo è pronto per il suo prossimo passo, ovvero scegliere il proprio set da sopravvivenza iniziale. I pochi boinn (la moneta corrente di Nameless Land) a disposizione dovranno bastare per comprare tutto… E quando dico tutto intendo vestiti, zaino, armature, armi, munizioni, viveri e altre utilità. Ognuna di queste scelte è caratterizzata e particolareggiata all’interno del gioco per dare la possibilità a un giocatore di costruire un sopravvissuto in maniera più varia e libera possibile, rispondendo a una semplice domanda: cosa mi può servire per andare avanti? Dovrei risparmiare per prendere degli abiti più leggeri o forse investire di più per acquistare dei vestiti adatti alle alte temperature? Preferisco avere una buona dose di cibo e acqua o di munizioni? Un contatore geiger, sebbene costoso, può tornarmi utile per scoprire e delimitare le zone più o meno irradiate? La scelta è vostra, ma non sarà l’unica che dovrete fare.

Con il proseguire dell’avventura infatti, potrete attingere a una vasta gamma di aggiunte per il vostro Figlio del Nuovo Mondo: da mutazioni a innesti meccanici, da potenti dominazioni a rombanti veicoli, da armi ancor più distruttive a preziose reliquie da tener nascoste alla vista dei curiosi. E inoltre, potrete continuare il cammino del vostro personaggio tramite una scelta di 36 maestrie intercambiabili fra loro, che lo porteranno a diventare una leggenda del Nuovo Mondo… o a perire nel tentativo.
Le opzioni, le combinazioni e le caratterizzazioni sono infinite. Riuscirete dunque a sfruttare tutto ciò a vostro vantaggio?

< Back

css.php